www.amoscardia.com

Bilinguismo » Uffici linguistici comunali

Dal 2006 al 2011 sono stato titolare della gestione di numerosi uffici linguistici, chiamati anche uffici della lingua sarda o sportelli della lingua sarda. Ho iniziato nel 2006 con quelli di Nuraminis, Serrenti e Sinnai, che ho avuto confermati gli anni successivi, con l'aggiunta di quelli di Burcei e di Gesico.
L'attività consiste principalmente nella consulenza linguistica ad amministratori, dipendenti comunali e cittadinanza ma, di fatto, gran parte del lavoro occorre che lo definisca da sé il titolare, forte delle sue conoscenze (comprese quelle del paese) e competenze. Sono stato commissario per le selezioni degli sportellisti in numerosi Comuni, da Serrenti a Pimentel, da Santadi a Burcei e a Fluminimaggiore.
Ho insegnato il lavoro stando in affiancamento a sportellisti neoassunti a Villasalto, Pimentel, Santadi, Villaspeciosa, Setzu e Fluminimaggiore.
Questa attività, se ben condotta, è una straordinaria occasione per professionalizzarsi nel settore del bilinguismo e tanti operatori e tante operatrici hanno potuto iniziare a lavorare proprio grazie agli sportelli attivati grazie alla progettazione mia e di Pietro Perra.

Durante lo svolgimento del servizio nei vari Comuni ho creato numerosi siti web, spesso servendomi del supporto tecnico di informatici locali, per massimizzare le ricadute positive dell'attività nel paese stesso, che hanno descritto con un notiziario aggiornato almeno settimanalmente le attività che conducevo e che mi apprestavo a condurre, pubblicando a disposizione di tutti i documenti che producevo nelle ore di sportello. Sfortunatamente quasi tutti i Comuni, terminato il progetto e dunque il finanziamento della legge 482/99, non hanno voluto pagare i canoni web dal loro bilancio, portando questi siti alla scomparsa. Vale comunque la pena ricordarne gli indirizzi, visto che gli stessi domini erano una manifestazione di promozione del bilingusmo: www.sinniabilingua.net, www.nuraminisbilingua.net, www.serrentisarda.net, www.santadisarda.net e tanti altri simili. Uno che ancora resiste, anche se non più aggiornato, perché il canone fu evidentemente pagato per numerosi anni è www.bilinguismuimparis.net.

Tra gli innumerevoli documenti pubblicati, oltre agli avvisi alla popolazione e alle notizie del paese, meritano considerazione, per la nascita di un uso amministrativo e giuridico della lingua sarda, i regolamenti comunali, le delibere e la modulistica. Riproponiamo qui, a titolo di esempio, due regolamenti, due delibere e sei moduli di 4 differenti Comuni.
- Arregulamentu Prèmiu literàriu Comunu de Gèsigu
- Arregulamentu Cesil Comunu de Sìnnia
- Delibera Sinnai n. 160 del 2007
- Delibera Sinnai n. 53 del 2009
- CERTIFICATO DI ISCRIZIONE IN ALBI O ELENCHI...
- CERTIFICATO DI GODIMENTO DEI DIRITTI POLITICI
- ASSENZA DI CONDANNE PENALI
- ASSOLVIMENTO DI OBBLIGHI CONTRIBUTIVI
- ATTO DI NOTORIETA’
- CERTIFICATO DI ISCRIZIONE IN ASSOCIAZIONI...